Il ruolo della damigella d’onore nell’organizzazione del matrimonio e durante la cerimonia

La damigella d’onore letteralmente si potrebbe tradurre come “domestica della sposa” detta in inglese “Brides-Maid”.
In Italia si tende un po’ a confondere il ruolo della damigella d’onore con quella dei testimoni di nozze, ma la necessità sempre maggiore da parte della Sposa di affidare ruoli importanti a persone vicine, porta ad avvalersi sempre di più di questo prezioso aiuto.

Cos’ha di diverso la damigella d’onore rispetto alle altre damigelle?

È una persona molto speciale, che avrà anche un ruolo ufficiale.
La damigella d’onore, infatti, potrebbe essere il corrispondente del nostro testimone, perché firma l’atto di matrimonio rendendolo valido, insieme a quello che in America si chiama “Best Man”, ovvero il testimone dello sposo. Qualora la sposa avesse come amico più intimo un uomo, potrà comunque decidere di affidare a lui i compiti della damigella d’onore, in questo caso, significa che tutti gli eventi che tradizionalmente sarebbero stati esclusivamente per invitate femminili (come ad esempio addio al nubilato o altri party prima del matrimonio) dovranno invece essere aperti ad ambo i sessi.
In questo caso non si parlerà di damigella d’onore ma “assistente d’onore della sposa”. In nord America, infatti, non è più scontato che la damigella d’onore sia una donna, potrebbe essere anche un uomo legato alla sposa, come un fratello, un cugino, un amico intimo.
Non esiste in Italia un termine per definirlo, ma in sostanza è il testimone uomo della sposa chiamato “Man of Honor”.

Ecco qualche nome tecnico oltreoceano:
Bridesmaid – damigella
Junior bridesmaid – quando la damigella è molto giovane
Maid of honor (MOH) – damigella d’onore (quando non è sposata)
Matron of honor (MOH) – damigella d’onore (quando è sposata)
Bride’s honor attendant  o Man of Honor – assistente d’onore della sposa (quando si tratta di un uomo)

Durante l’organizzazione di tutto matrimonio, la presenza della damigella d’onore sarà insostituibile e di primaria importanza: accompagnerà la sposa tra gli innumerevoli impegni che la vedono coinvolta, l’aiuterà e la consiglierà in merito all’abito da sposa e potrà divertirsi organizzando ben due eventi per la sposa: il Bridal Shower, che è una serata a casa dove le damigelle e le amiche della sposa la coccolano con regali e ricordi della loro amicizia e il Bachelorette Party, che è il corrispondente del nostro addio al nubilato.

Generalmente il numero delle damigelle varia da uno ad un massimo di otto; è la migliore amica, oppure una parente stretta che l’accompagnerà, sostenendola, nel lungo percorso che la porterà all’altare.


Le regole di bon ton inglesi in merito al loro incarico durante la celebrazione del rito sono bene precise:
– se sono meno di tre, aprono il corteo nuziale ed entrano in fila una per una;
– se sono pari, procederanno a coppia verso l’altare aprendo la navata alla sposa;
– se sono dispari, una da sola apre il corteo prima della sposa e le altre la seguono sempre in coppia.

Durante la cerimonia la damigella d’onore dovrà coordinare gli eventuali paggetti e damigelle, indicando loro cosa fare, dovrà sistemare lo strascico e il velo da sposa, controllare che tutto in quel giorno sia perfetto e che si svolga secondo i piani. Dovrà inoltre tenere sempre con sé un kit di emergenza provvisto di trucchi e fazzolettini di carta! Prima della cerimonia aiuterà la sposa a prepararsi e le terrà la mano per sciogliere la tensione che di sicuro salirà alle stelle.

Quando si passa al ricevimento di matrimonio avrà il compito di aiutare gli sposi nella consegna delle bomboniere e sarà sempre presente nei momenti più concitati sostenendo e confortando la sposa.

Abito prêt-à-porter
L’abito delle damigelle d’onore potrà essere scelto dalla Sposa per colore e modello. Se l’abito non piace e’ bene segnalarlo con delicatezza ma è buona educazione non contraddire la sposa, poichè è il suo unico e indimenticabile gran giorno (fatele questo regalo)!
E’ possibile optare per colori in nuance o in netto contrasto o ancora in tessuti diversi purché siano in stile con l’evento.

Abito su misura
La seconda possibilità è che si acquisti un tessuto uguale per tutte le damigelle e si facciano confezionare degli abiti su misura in sartoria.
In questo caso potranno essere anche modelli e sfumature di colore differenti, purché siano tutti della stessa lunghezza.
Sarà proprio il tessuto a fare la differenza e renderle perfettamente coordinate.

Chi paga gli abiti & co?
Partendo dal presupposto che probabilmente non metteranno mai più quell’abito, dovresti essere tu, Sposa, a sostenerne il costo. Diversamente la Sposa può scendere a compromessi sui gusti e sul budget degli abiti se non è lei ad acquistarli purchè venga rispettato il mood dell’evento. Potrebbero essere offerte dalla sposa anche le spese per le acconciature, il make-up, manicure, pedicure e piccoli gioielli e sarà invece dovere certo della sposa l’acquisto dei loro bouquets.

Infine, se vorrai delle damigelle al tuo fianco devi sapere che la sposa è tenuta a far loro un regalo importante, per ringraziarle del loro impegno; attenzione però, il regalo non sarà l’abito perché, come dicevo prima, molto probabilmente non lo metteranno mai più nella vita!

Vuoi qualche consiglio sul regalo perfetto per la tua damigella d’onore o per la Sposa?

Scrivimi subito e sarò lieta di darti qualche prezioso consiglio!
Wedding & Party Planner Sara Porro
www.weddingpartyplanner.it