Ogni #stagione ha il suo #bouquet!

L’importanza dei #fiori durante l’organizzazione di un #matrimonio viene spesso sottovalutata!

Un bell’allestimento floreale, un bel bouquet, gli accessori per le #damigelle o perfino le #bottoniere (o fiori all’occhiello) vengono notate eccome, se belle e curate!
Spesso però sono voci che vengono ricordate all’ultimo momento!

Simbologia e Stagionalità di ciascun fiore
Ogni fiore rappresenta una storia, un’emozione o un simbolo, ecco i più comuni:
– Calla: bellezza
– Camelia: grazia e amorosità
– Dalia: abbondanza e riconoscenza
– Fiori d’arancio: fecondità e purezza
– Fiori di pesco: amore immortale e dedizione totale
– Garofano: fedeltà
– Gelsomino: fortuna e denaro
– Giglio: purezza, candore e innocenza
– Girasole: orgoglio, allegria, gioia e vitalità
– Gypsofila: delicatezza e leggiadria
– Lavanda: fortuna, relax e diffidenza
– Margherita: freschezza, tranquillità e candore
– Mimosa: forza e femminilità
– Narciso:desiderio e cavalleria
– Ranuncolo: fascino
– Rosa: amore, passione, devozione e ammirazione

Per chi volesse sposarsi in primavera ad esempio consiglio:
La morbidezza di un fiore come la mimosa, l’estrosità degli anemoni o l’eleganza di gigli, calle, camelie o splendide peonie. E per un bouquet o una composizione fresca, romantica ed “evergreen” vi propongo splendidi papaveri color pastello!

Per coloro che amano il caldo, i colori e le interminabili giornate con magici tramonti, allora decideranno di sposarsi in Estate:
per i matrimoni più rustici, più country, boho o shabby chic potreste optare per spighe di grano, margherite, camomilla, craspedia, fiordaliso, lavanda (utilizzata anche come sostituta per il lancio del riso) e i scenografici girasoli.
Per Spose raffinate e originali opterei per Ortensia, gardenia, dalia, protea (fiore tropicale incredibile; pensate che per un bouquet sarebbe sufficiente un solo fiore, purchè circondato da foliage.)

Chi desidera sposarsi in autunno ama sicuramente le mezze stagioni, clima temperato, cibo raffinato, sapori forti e cambiamenti cromatici sia in cielo che in terra!
Per gli allestimenti sicuramente melograni, uva e pannocchie di mais, ricci delle castagne, agrumi e frutta secca.
Per i fiori consiglio garofani, amaryllis, calendula e amaranto!

Et voilà! Siamo arrivati al magico inverno. L’atmosfere natalizie, il clima rigido, la caldi luci, il soffice cotone, le lunghe candele, la magia del bianco, dell’oro e del rosso o del blu e dell’argento. Se adoro l’inverno è solo per tutto questo!
Sposarsi a Dicembre comporta scelte ben precise, dev’essere più di tutte ben ragionata e studiata perché è tanto bello quanto difficile (soprattutto in caso di nevicate e soprattutto perché spesso le location in questo periodo sono occupate per cene aziendali).
I fiori proposti sono:
in assoluto, il più classico “euphorbia pulcherrima”, nota e celebre con il nome di Stella di Natale. Ranuncoli, simile alla peonia ma decisamente più piccolino. Perfetti e di grande tendenza sono eucalipto, cineraria, pino, abete e steli ramificati di cotone.
Infine le immancabili bacche, perfette per aggiungere un tocco di colore a bouquet e allestimenti: dal grigio delle bacche di Silver Brunia, al verde, rosso, rosa e giallo delle bacche di iperico.

Sotto condivido con voi un bouquet per stagione!

Voi in quale di queste convolerete a Nozze?
Scrivetemi!

www.weddingpartyplanner.it

Wedding & Party Planner Sara Porro